Camicia mon amour!

 

Il mio post di oggi è dedicato a uno dei miei ultimi progetti: la camicia aderente da donna. Non so voi, ma io adoro questo capo di abbigliamento. E’ senza dubbio un indumento intramontabile, che ha soprattutto due punti di forza: è versatile e confortevole.
E’ infatti adatta a tutte le occasioni: la si può indossare per andare in ufficio, per una serata con le amiche o per le occasioni più formali ed eleganti… Insomma ti permette di avere un look impeccabile senza però rinunciare alla comodità. Se si indossa la camicia non si sbaglia mai!

 

Come per tutte le altre mie confezioni, anche questa volta ho disegnato io il cartamodello.

Per quanto riguarda il confezionamento della mia camicia sono partita dalla realizzazione del modello del corpino con pinces, eseguendo lo spostamento delle pinces delle spalle sul giro manica e sul fianco.
Per esigenze di programma del corso, nonostante sia pensata per l’estate, ho dovuto realizzare la camicia con le maniche lunghe, complete di fessino e polsino. Per avere una manica più stretta e più sagomata, ho eseguito sul fondo due pinces di circa  5 cm.

 

Uno degli elementi che caratterizzano maggiormente la camicia è il colletto: io per la mia ho realizzato il classico collo con listino staccato.

Il tessuto che ho utilizzato per la realizzazione della mia camicia è un cotone classico leggermente elasticizzato di colore celeste. Devo dire che non ho incontrato grossi problemi con questo tipo di tessuto nelle varie fasi di lavorazione e l’ho trovato davvero adatto a questo progetto.

La difficoltà maggiore che invece ho incontrato è stata l’applicazione delle maniche sul corpino. E’ infatti un’operazione che richiede molta precisione e soprattutto molta pazienza… Per cui, quando vi ritrovate a dover applicare le maniche, assicuratevi di avere tutto il tempo necessario per eseguire il lavoro nel migliore dei modi ed evitare errori dovuti alla fretta.

Altro elemento caratteristico delle camicie sono le asole. Anche questa è un’operazione molto delicata che richiede altrettanta precisione. Personalmente ritengo che la cosa più noiosa del fare le asole è che, se sbagli qualcosa, sono noiosissime da scucire…ma una volta determinate le giuste distanze tra una’asola e l’altra e il giusto allineamento, il più è fatto!
Infine per quanto riguarda l’allacciatura, ho acquistato dei piccoli bottoni in madreperla di colore celeste. Ne ho applicato 9 in tutto: sette lungo la chiusura centrale del corpino e gli altri due sui polsini.

Nonostante la camicia non sia perfetta  e nonostante sia consapevole che debba ancora fare tantissime camicie per migliorare e perfezionarmi, devo dire che sono molto soddisfatta del risultato finale: la trovo comoda e mi piace come mi rimane indosso.

Spero tanto piaccia anche a voi!
Alla prossima!
Naty

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...